Totti scrive a Buffon: “Caro Gigi, Mi sono sempre trovato…

Totti scrive a Buffon: “Caro Gigi,

Mi sono sempre trovato a mio agio a ruoli invertiti: io che ostinatamente non riuscivo a staccarmi dalla mia maglia, tu che hai sempre provato a trasmettermi la tua razionalità. Per me è stato difficile, a tratti straziante, chiudere il cerchio. E ora che hai annunciato il tuo addio alla Juventus, caro Gigi, mi sento scaraventato di nuovo nelle sensazioni di dodici mesi fa. Non posso dirti cosa proverai domani, nel tuo stadio. Neanche so cosa ti frullerà nella testa nelle ore successive, quando deciderai se andare avanti o fermarti. Ognuno elabora le cose a modo proprio.

Ma sono certo che in questi giorni ti capiterà di riavvolgere il nastro della tua carriera. Ed è bello pensare che nei nostri rispettivi film abbiamo avuto entrambi una parte. Ci siamo incrociati da piccoli, siamo diventati a poco a poco capitani e uomini. Abbiamo difeso la stessa maglia, quella azzurra. E lottato rispettivamente per l’altra pelle: quella giallorossa io, quella bianconera tu. 

Faccio fatica a ripercorrere tutto con ordine, ma il vortice che ne esce fuori è davvero travolgente: vedo le notti mondiali, la Coppa verso il cielo di Berlino, i nostri abbracci; li mescolo a un cucchiaio e a un paio di bordate che ti ho rifilato… e a qualche parata che ti potevi pure risparmiare! E ti dico grazie, per l’avversario e il compagno che sei stato.P.s. – Se nei prossimi giorni avrai bisogno di un consiglio, fammi uno squillo. Per te ci sarò sempre.

Francesco Totti”

© Gazzetta Dello Sport

Salah’s boots exhibited at British Museum He’s…

Salah’s boots exhibited at British Museum

He’s been nicknamed the “Egyptian King” by Liverpool fans, but match-winner Mo Salah’s crowning glory could be seeing his treasured boots on display in one of the world’s most prestigious museums.Salah’s mint green football boots will be displayed “amongst the statues of ancient pharaohs” next to ancient Egyptian sandals as part of the British Museum’s Egypt project.

Salah’s mint green football boots will be displayed “amongst the statues of ancient pharaohs” next to ancient Egyptian sandals as part of the British Museum’s Egypt project.

Adidas donated the footwear, specially molded for the shape of the Liverpool player’s feet, to celebrate the 25-year-old winning the Golden Boot award for finishing as top scorer in the English Premier League this season.

The Egyptian scored 32 league goals this campaign – a record for a single 38-game season – and has been an influential figure in Liverpool’s progress to the Champions League final.

“The boots tell a story of a modern Egyptian icon, performing in the UK, with a truly global impact,” said Neal Spencer, keeper of the museum’s Ancient Egypt and Sudan section.“This acquisition builds on our recent project to acquire objects to tell the story of day-to-day life in 20th and 21st century Egypt.”

In an incredible season, the record-breaking forward also guided Egypt to this summer’s World Cup in Russia, scoring twice in a 2-1 win over Congo to seal his country’s first appearance since 1990.

He has scored 44 goals in total and been lauded by his players, fans and journalists alike – winning six individual awards.

Salah’s boots will go on display in gallery 61 from May 24 until the Champions League final, which is being held in Kiev, Ukraine on May 26.

CNN